22.4 C
Milano
lunedì, Settembre 20, 2021

Borsa, Europa verso avvio positivo. Wall Street in rialzo per settore energetico

Le Borse europee si avviano a una partenza di giornata positiva, con i listini che tenteranno di consolidare i guadagni della vigilia.

Ieri, seduta positiva a Wall Street, con il Nasdaq (+1,55% a 14942.65 punti) e lo S&P 500 (+0,85% a 4479.54 punti) che hanno aggiornato i record intraday. A spingere gli indici, dopo una settimana in calo, sono stati soprattutto i titoli del settore energetico (+3,77%), sostenuti dal forte aumento del prezzo del petrolio. Ha chiuso in positivo anche il Dow Jones, con +0,61% a 35335.72 punti.

Lo spread Btp-Bund stamani si attesta a 106,7 punti base, in leggero rialzo rispetto alla chiusura di ieri di 105,9 punti base pari a un rendimento del titolo decennale italiano dello 0,59%. Il rendimento del decennale Usa è poco mosso e rimane sotto l’1,3%.

Anche la borsa di Tokyo termina la sessione in rialzo (+0,87% a 27732.03 punti) insieme al resto degli altri listini asiatici dopo la chiusura positiva di Wall Street. Hang Seng chiude a +1,82% a 25566.86 punti, Shanghai guadagna l’1,07% a 3514.3012 punti e Shenzhen segna un rialzo dello 0,87% a 14662.1748 punti.

Sul fronte commodities, il Wti sale dello 0,35% a 65,87 dollari al barile e il Brent fa +0,49% a 69,09 dollari al barile; l’oro perde invece lo 0,16% a 1.803 dollari l’oncia.

Nel valutario l’euro poco mosso nei confronti del dollaro e scambia a 1.1742 (+0,0%); leggermente in flessione con la sterlina, dove scambia a 0,8547 (-0,07%). Il dollaro in ripresa nei confronti dello yen dove scambia a 109.84 (+0,14%). Rimane forte la sterlina sul biglietto a verde a +0,18% e scambia a 1.3735 punti.

Le Borse europee si avviano a una partenza di giornata positiva, con i listini che tenteranno di consolidare i guadagni della vigilia.

Ieri, seduta positiva a Wall Street, con il Nasdaq (+1,55% a 14942.65 punti) e lo S&P 500 (+0,85% a 4479.54 punti) che hanno aggiornato i record intraday. A spingere gli indici, dopo una settimana in calo, sono stati soprattutto i titoli del settore energetico (+3,77%), sostenuti dal forte aumento del prezzo del petrolio. Ha chiuso in positivo anche il Dow Jones, con +0,61% a 35335.72 punti.

Lo spread Btp-Bund stamani si attesta a 106,7 punti base, in leggero rialzo rispetto alla chiusura di ieri di 105,9 punti base pari a un rendimento del titolo decennale italiano dello 0,59%. Il rendimento del decennale Usa è poco mosso e rimane sotto l’1,3%.

Anche la borsa di Tokyo termina la sessione in rialzo (+0,87% a 27732.03 punti) insieme al resto degli altri listini asiatici dopo la chiusura positiva di Wall Street. Hang Seng chiude a +1,82% a 25566.86 punti, Shanghai guadagna l’1,07% a 3514.3012 punti e Shenzhen segna un rialzo dello 0,87% a 14662.1748 punti.

Sul fronte commodities, il Wti sale dello 0,35% a 65,87 dollari al barile e il Brent fa +0,49% a 69,09 dollari al barile; l’oro perde invece lo 0,16% a 1.803 dollari l’oncia.

Nel valutario l’euro poco mosso nei confronti del dollaro e scambia a 1.1742 (+0,0%); leggermente in flessione con la sterlina, dove scambia a 0,8547 (-0,07%). Il dollaro in ripresa nei confronti dello yen dove scambia a 109.84 (+0,14%). Rimane forte la sterlina sul biglietto a verde a +0,18% e scambia a 1.3735 punti.

Latest News

I più letti