20.7 C
Milano
mercoledì 4 Agosto 2021

Borsa, Europa si rialza. Wall Street apre sopra la parità

I più letti

Una bella giornata per le Borse Europee. I maggiori indici di Borsa Italiana e le principali piazze finanziarie europee hanno registrato rialzi nell’ultima seduta della settimana, dopo la forte correzione di ieri.

Il FTSEMib ha guadagnato l’1,67% a 25.052 punti anche se ha terminato la settimana con un calo dello 0,91%, dovuto in larga parte dal pesante ribasso subito nella seduta di giovedì. Il FTSE Italia All Share ha messo a segno un rialzo dell’1,59%. Giornata positiva anche per FTSE Italia Mid Cap (+0,99%) e per il FTSE Italia Star (+0,34%). Super performance arriva da Parigi: +2,07% a fine giornata con il Cac 40 a 6.529 punti. A seguire Francoforte (+1,73%) con il Dax a 15.687 punti e Londra (+1,3%) con il Ftse 100 a 7.121 punti.

Nonostante ultimi giorni bui, un po’ di riscatto per i titoli del settore bancario. Seduta molto positiva per il BancoBPM (+5,8% a 2,699 euro) e UniCredit (+3,26% a 9,745 euro). Sorride anche Stellantis, che ha registrato un +2,8% in scia dell’annuncio del piano sull’elettrico, che sembra essere stato molto apprezzato dagli analisti (nonostante le reazioni sulla scelta della gigafactory a Termoli). Meno bene per Amplifon, che ha registrato la performance peggiore del Ftse Mib, andando giù del 6,39%. Il titolo si è allineato al trend negativo del settore dopo che l’amministrazione Biden ha deciso di mettere nel mirino il settore degli apparecchi acustici perché troppo concentrato.

A Wall Street l’ultimo giorno della settimana apre all’insegna della parità. Il Dow Jones apre in rialzo dello 0,62%, mentre l’S&P 500 segna +0,48% e il Nasdaq +0,15%. Si ferma anche il rally del T-Bond decennale, oggi intorno all’1,344%, dopo essere sceso sotto l’1,3% nella seduta di giovedì. 

Per le valute, l’euro/dollaro sale dello 0,16% a 1,1861, mentre il dollaro-yen si attesta a 110,18 (109,81). L’oro resta in area 1.800 dollari l’oncia (+0,59%), mentre il petrolio è sostenuto dai dati sulle scorte settimanali di petrolio pubblicati ieri: il Wti tratta a 74,59 dollari al barile (+2,28%) e il Brent a 75,64 (+2,04%).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome

spot_img

Latest News