17.1 C
Milano
martedì, Settembre 21, 2021

Borsa, Europa ancora fiacca. Londra chiusa per festività

Seduta abbastanza smorta per le principali borse europee e per Piazza Affari, con la piazza di Londra chiusa per festività. 

Alle ore 12.00, il Ftse Mib guadagna lo 0,14% a 26044.14 punti, mentre il Cac40 sale dello 0,12% a 6689.64 punti. Il Dax è in rialzo dello 0,24% a 5889.240 punti, così come Aex (+0,29% a 789.31 punti). In perdita solo Ibex 35, in calo dello 0,16% a 8907.50 punti.

Anche i future di Wall Street si mostrano poco vivaci (+0,04% il Dow Jones e +0,04% l’S&P500), a causa delle preoccupazioni per l’aumento dei contagi da variante Delta.

Il rendimento del Treasury 10 anni continua a scendere all’1,302%, così come il rendimento del Btp 10 anni allo 0,64% con lo spread Btp/Bund in leggero aumento a quota 107 punti base. 

Situazione analoga per il prezzo del petrolio che continua la sua discesa, soprattutto dopo che l’uragano Ida ha perso forza dopo aver costretto alla chiusura della produzione petrolifera del Golfo degli Stati Uniti. Il Wti è sceso a 67,83 mentre il Brent a 71,22 dollari al barile. In flessione anche l’oro (-0,13%) nonostante il superamento oltre la soglia dei 1.800 dollari l’oncia, a 1.816.

A Piazza Affari molto bene la seduta di Saipem (+1,83%), Interpump (+1,60%), STMicroelectronics (+0,95%) e DiaSorin (+0,71%). Vendite forti sul comparto bancario, come Unicredit, che perde l’1,14%, BPER che segna un -1,14% e Banco BPM a -0,93%.

Seduta abbastanza smorta per le principali borse europee e per Piazza Affari, con la piazza di Londra chiusa per festività. 

Alle ore 12.00, il Ftse Mib guadagna lo 0,14% a 26044.14 punti, mentre il Cac40 sale dello 0,12% a 6689.64 punti. Il Dax è in rialzo dello 0,24% a 5889.240 punti, così come Aex (+0,29% a 789.31 punti). In perdita solo Ibex 35, in calo dello 0,16% a 8907.50 punti.

Anche i future di Wall Street si mostrano poco vivaci (+0,04% il Dow Jones e +0,04% l’S&P500), a causa delle preoccupazioni per l’aumento dei contagi da variante Delta.

Il rendimento del Treasury 10 anni continua a scendere all’1,302%, così come il rendimento del Btp 10 anni allo 0,64% con lo spread Btp/Bund in leggero aumento a quota 107 punti base. 

Situazione analoga per il prezzo del petrolio che continua la sua discesa, soprattutto dopo che l’uragano Ida ha perso forza dopo aver costretto alla chiusura della produzione petrolifera del Golfo degli Stati Uniti. Il Wti è sceso a 67,83 mentre il Brent a 71,22 dollari al barile. In flessione anche l’oro (-0,13%) nonostante il superamento oltre la soglia dei 1.800 dollari l’oncia, a 1.816.

A Piazza Affari molto bene la seduta di Saipem (+1,83%), Interpump (+1,60%), STMicroelectronics (+0,95%) e DiaSorin (+0,71%). Vendite forti sul comparto bancario, come Unicredit, che perde l’1,14%, BPER che segna un -1,14% e Banco BPM a -0,93%.

Latest News

I più letti