21.3 C
Milano
sabato 28 Maggio 2022

Bce verso l’inversione dei tassi di interesse a luglio

Bruxelles – La Banca centrale europea avvierà probabilmente a luglio prossimo un’inversione di tendenza dei tassi di interesse, muovendoli in rialzo. “Ora non basta parlare, dobbiamo agire” contro l’aumento dell’inflazione nell’Eurozona. È quanto affermato da Isabel Schnabel, membro del Comitato esecutivo della Bce, nel corso di un’intervista che ha rilasciato al quotidiano “Handelsbaltt”. In particolare, l’economista tedesca ha affermato: “Penso che un aumento dei tassi a luglio sia possibile”. Prima di allora, gli acquisti netti di titoli da parte dell’Eurotower dovrebbero essere sospesi, probabilmente alla fine giugno.

Per l’ultima volta, la Bce ha innalzato i tassi di interesse nel 2011. Ora, secondo Schnabel, l’aumento dei prezzi nell’area dell’euro non è limitato esclusivamente all’energia e ai generi alimentari. Si assiste, infatti, “all’allargamento delle pressioni inflazionistiche”. Il membro del Comitato esecutivo della Bce ha quindi avvertito che, “senza dubbio, se l’inflazione rimanesse elevato per un più lungo periodo di tempo, si verificherebbero richieste salariali più alte”. Schnabel ha, infine, affermato: “Dobbiamo evitare che l’inflazione elevata venga fissata nelle aspettative”.

Latest News