28.9 C
Milano
giovedì 30 Giugno 2022

Bankitalia, spread giustificato sotto i 150 punti base

Milano – “Nelle ultime settimane il movimento al rialzo degli spread si è intensificato, accompagnandosi a un aumento progressivo della volatilità dei mercati”, ha sottolineato il governatore della Banca d’Italia. Per l’Italia, le nostre analisi indicano che un livello del differenziale tra i rendimenti dei titoli decennali di Italia e Germania inferiore a 150 punti base sarebbe giustificato dai fondamentali e comunque certamente non lo sarebbero livelli superiori ai 200 punti.

Lo ha dichiarato il governatore della Banca d’Italia, Ignazio Visco, in occasione dell’intervento “Inflazione e tassi di interesse a lungo termine”, nell’ambito di “Analysis: Forum istituzionale” a Milano. “Nelle ultime settimane il movimento al rialzo degli spread si è intensificato, accompagnandosi a un aumento progressivo della volatilità dei mercati”, ha sottolineato Visco, che ha aggiunto: “Il marcato aumento degli spread sui titoli di Stato registrato in Italia e in Grecia ma anche, in misura più contenuta, negli altri paesi dell’area dell’euro è un segnale che desta preoccupazioni. Si tratta di tensioni che non sembrano essere spiegate dall’andamento del quadro macroeconomico”.

Latest News