1 C
Milano
sabato 28 Gennaio 2023

Auto, mercato UEe conferma recupero: +9,6% immatricolazioni a settembre

Milano – Settembre positivo per il mercato dell’auto europeo, che conferma il recupero avviato in estate, dopo una prima parte dell’anno negativa. E’ quanto emerge dagli ultimi dati pubblicati dall’ACEA, l’associazione europea dei produttori di auto, che ha fornito i numeri del mese di settembre. Le immatricolazioni nella UE (EU 28) registrano un aumento del 9,6% a settembre, attestandosi a 787.870 unità rispetto alle 718.718 unità vendute lo scorso anno. Il dato lascia in passivo il bilancio da inizio anno che fa segnare un -9,9% nei primi nove mesi dell’anno.

Includendo anche l’EFTA (Associazione di libero scambio che comprende Svizzera, Islanda e Norvegia) ed il Regno Unito, le vendite segnano un aumento del 7,9% a settembre. Nell’ambito della sola Eurozona (EU 14) le vendite sono salite del 9,7%, mentre le vendite dell’Europa Occidentale (Eurozona + EFTA + UK) risultano in recupero del 7,8%. Il Centro Studi Promotor, a commento di questi dati, segnala che “il miglioramento è diffuso”, ma è ” ancora presto per l’ottimismo”. “Il debole segnale positivo di agosto che si rafforza a settembre va comunque preso in considerazione – si sottolinea – anche se vi è la concreta possibilità di essere di fronte più che a un’inversione di tendenza a un rimbalzo in un mercato che rispetto al 2019, cioè rispetto ai livelli pre-pandemia, nei primi nove mesi di quest’anno è calato di quasi un terzo, per l’esattezza del 31,7%”.

“Il mercato europeo dell’auto è precipitato a questi infimi livelli per una crisi della domanda accompagnata da una crisi dell’offerta”, spiega ancora CSP segnalando che lato domanda hanno pesato la pandemia, la guerra in Ucraina e l’inflazione, mentre l’offerta sconta la carenza di componenti necessari alla produzione. A settembre, il mercato dell’auto in Italia fa segnare un aumento del 5,4%, al pari della Francia che registra un +5,5%. Più forte il rialzo della Spagna (+12,7%) e della Germania (+14,1%).

Per quanto concerne i singoli marchi, Stellantis registra un calo delle vendite del 2,6% nel complesso dell’Unione Europea più EFTA e UK, con una quota di mercato in calo al 16,6%. Stessa dinamica se si considera l’Europa Occidentale (Area Euro più EFTA e UK), dove Stellantis segna un -1,9% di vendite con una quota di mercato in calo al 17,4%. In particolare il marchio Fiat fa segnare un -5,1% e Peugeot +8,9%. Il Gruppo Volkswagen, comprese Audi e Porsche, mostra una performance positiva in Europa Occidentale (+18,4%) e porta la sua quota al 23,2%. Fra gli altri marchi più popolari in Europa, la Renault registra un calo del 3,2%, con una quota in calo all’8,8%. La tedesca Mercedes fa segnare un +27,3%, con quota di mercato al 5,7%, mentre BMW registra un +1,2% con quota di mercato al 6,9%.

Latest News