Questo sito contribuisce all'audience di

Questo sito contribuisce all'audience di

10 C
Milano
sabato 2 Marzo 2024

Apple: bene vendite iPhone (+6%) e servizi (+11%). Preoccupa la Cina. Titolo -3 %.

Apple ha riportato una ripresa nelle entrate durante le festività, superando le previsioni degli analisti grazie alla robusta performance della divisione servizi e alle vendite solide di iPhone. Tuttavia, la preoccupazione persistente sulle vendite in calo in Cina ha causato una cautela da parte degli investitori, con un calo delle azioni di oltre il 3% nelle contrattazioni after-hours di giovedì.

Le entrate trimestrali di Apple sono state di $119,6 miliardi, un aumento del 2% rispetto all’anno precedente, interrompendo così una serie di quattro trimestri consecutivi di declino delle entrate. Il CEO Tim Cook ha attribuito questo risultato alle vendite di iPhone in crescita del 6%, raggiungendo $69,7 miliardi, e ai “record storici delle entrate nei servizi”, con il numero di dispositivi Apple attivi superiore ai 2,2 miliardi.

Il settore dei servizi, comprendente l’App Store, iCloud, Apple Pay e Apple TV, ha registrato entrate per $23,1 miliardi nel trimestre, in aumento dell’11% rispetto all’anno precedente, consolidando la sua posizione all’interno del business aziendale. Tuttavia, le vendite in Cina sono scese a $20,8 miliardi, riflettendo la competizione da parte di Huawei e le restrizioni governative, contribuendo a una reazione negativa degli investitori.

Il CFO di Apple, Luca Maestri, ha cercato di attenuare le preoccupazioni sulle vendite in Cina, attribuendole parzialmente alla forza del dollaro e sottolineando la crescita solida nella base installata di iPhone nel paese. Nonostante ciò, alcuni investitori rimangono scettici e cauti, specialmente riguardo alla situazione in Cina.

Latest News