26.2 C
Milano
domenica 22 Maggio 2022

Anima: bene le commissioni, scendono gli utili

Milano – La raccolta netta di risparmio gestito (escluse le deleghe assicurative di Ramo I) del Gruppo Anima nel mese di aprile 2022 è stata positiva per 375 milioni di euro, per un totale da inizio anno positivo per oltre 1,1 miliardi di euro. A fine aprile le masse gestite complessivamente dal Gruppo Anima si attestano a circa 191 miliardi di euro.

“Anche il mese di aprile chiude con un dato di raccolta decisamente positivo, nonostante il perdurare di forti tensioni sui mercati; il successo commerciale delle nostre soluzioni ad accumulo proposte alla clientela retail nonché l’apprezzamento da parte dei clienti istituzionali per i nostri flagship a ritorno assoluto, ci spingono a mantenere un outlook positivo per i flussi di raccolta”, ha commentato Alessandro Melzi d’Eril, amministratore delegato di Anima Holding.

Nel primo trimestre dell’anno il gruppo del risparmio gestito Anima ha registrato commissioni nette di gestione a 75,3 milioni, in crescita del 7% rispetto allo stesso periodo del 2021, ricavi totali consolidati a 88,6 milioni (-29%), un utile netto consolidato di 30,3 milioni (in calo del 47%) e un utile netto consolidato normalizzato di 39 milioni (-42%). La raccolta netta, dicevamo, è stata positiva per 0,7 miliardi (al netto delle deleghe di Ramo I) e il totale delle masse gestite a fine marzo era pari a 197 miliardi, in incremento di 2 miliardi rispetto allo stesso mese dell’anno precedente.

La posizione finanziaria netta consolidata al 31 marzo, però, è negativa per 41,7 milioni (rispetto ai +25,1 milioni alla fine dell’esercizio 2021), inclusiva del dividendo che sarà pagato entro maggio per circa 96 milioni. “Registriamo una raccolta netta positiva in un primo trimestre inevitabilmente segnato dal contesto geopolitico”, commenta Alessandro Melzi d’Eril, amministratore delegato di Anima, secondo il quale “il ridimensionamento delle commissioni di incentivo nel trimestre generato dall’andamento dei mercati si confronta con un primo trimestre del 2021 di carattere eccezionalmente positivo”.

Latest News