7.9 C
Milano
lunedì 5 Dicembre 2022

Alperia, iniezione di liquidi: 1,4 miliardi di finanziamenti da maxi pool bancario

Milano – Alperia, il provider di servizi energetici 100% sostenibile, partecipata al 46,38% dalla Provincia Autonoma di Bolzano, al 21% ciascuno dai comuni di Bolzano e di Merano, e al 11,62% da Selfin S.r.l, che raggruppa oltre 100 comuni altoatesini, ha ottenuto un finanziamento di 1,4 miliardi di euro da un pool di banche composto tra le altre da Mediobanca – Banca di Credito Finanziario, Intesa Sanpaolo S.p.A., Bnp Paribas, Italian Branch, UniCredit, Banco Bpm, Crédit Agricole Corporate & Investment Bank, Milan Branch, Cassa Centrale Raiffeisen dell’Alto Adige, Cassa di Risparmio di Bolzano, Banca Nazionale del Lavoro e Barclays Bank Ireland.

La complessa operazione di finanziamento, in parte assistita dalla Garanzia SupportItalia rilasciata da Sace ai sensi del Decreto Aiuti, ha previsto l’erogazione di più linee di credito, finalizzate, inter alia, al rifinanziamento dell’indebitamento esistente e a reperire le risorse finanziarie necessarie per soddisfare le esigenze di cassa proprie e del gruppo. Nelle prossime settimane saranno definiti i criteri Esg che saranno alla base del futuro Framework di sostenibilità finanziaria.

“Questa complessa operazione di riorganizzazione del debito e rafforzamento della capital structure permette ad Alperia di incrementare significativamente i profili di liquidità del gruppo e allungare la scadenza media delle proprie fonti di finanziamento. In momenti di volatilità così elevata come quelli registrati nelle ultime settimane si è ritenuto indispensabile dotarsi di nuove linee di credito per fronteggiare i mesi incerti che ci attendono”, sottolinea il direttore Generale di Alperia, Alois Amort. Alperia è stata assistita da Legance – Avvocati Associati mentre il pool di banche da Gianni & Origoni.

Latest News