22.7 C
Milano
sabato 28 Maggio 2022

Agnelli-Elkann incassano 54 milioni di dividendi da Exor

Milano – L’assemblea dei soci di Exor, la holding quotata della famiglia Agnelli (che controlla tra le altre anche la Juventus) ha approvato il bilancio 2021 della holding e la distribuzione di un dividendo di 0,43 euro “per ciascuna azione emessa e in circolazione alla data di registrazione, per un totale stimato di circa €99 milioni”, come spiegato da Exor in una nota. Nel 2021 Exor aveva pagato un dividendo di €0,43 per azione, per un totale di circa €100 milioni.

Andando nel dettaglio, le azioni della holding sono circa 231 milioni quindi il dividendo complessivo sarà pari a circa 99,6 milioni. Questo significa che la Giovanni Agnelli Bv, primo socio di Exor con il 52% delle quote nonché cassaforte della dinastia torinese visto che i soci possono essere solo i vari rami della famiglia Agnelli Elkann, incasserà intorno ai 54 milioni in dividendi.

Dopo toccherà alla Giovanni Agnelli Bv decidere cosa farne e quanta parte disptribuirne ai prosi soci. Va notato che il primo azionista della Giovanni Agnelli Bv è la Dicembre di John Elkan (insieme ai fratelli Lapo e Ginevra) con il 38%, il secondo socio sono gli Eredi Umberto Agnelli (il cui alfiere è il presidente della Juventus Andrea Agnelli) con l’11,85% e poi tra i maggiori azionisti anche gli Eredi Nasi il cui leader è Alessandro Nasi. Il dividendo proposto all’approvazione dell’Assemblea dei Soci sarà pagabile il 22 giugno (data di stacco 20 giugno 2022), e sarà pagato agli azionisti registrati al 21 giugno 2022 (record date).

Latest News