0.7 C
Milano
giovedì, Gennaio 27, 2022

Addio a David Sassoli, presidente del Parlamento europeo

Un giornalista appassionato, uno straordinario Presidente del Parlamento europeo e soprattutto un caro amico“.

Queste le parole usate da Ursula von der Leyen, presidente della Commisione Europea, in un tweet per ricordare David Sassoli, presidente del Parlamento Europeo, scomparso nella notte tra il 10 e l’11 gennaio 2022.

Nato a Firenze il 30 maggio 1956, giornalista e cronista televisivo, David Maria Sassoli aveva lavorato per diverse testate prima di passare alla conduzione dei telegiornali in prima serata. Nel 2004 era stato eletto presidente dell’Associazione della Stampa Romana, e nel 2007 era diventato vicedirettore del TG1 della Rai. Come ricorda il Post, fu lui a dare la notizia della condanna a morte del dittatore iracheno Saddam Hussein in un’edizione straordinaria del Tg1.

Dopo aver lasciato la Rai nel 2009 per dedicarsi alla politica, Sassoli viene eletto tre volte deputato al Parlamento europeo e il 3 luglio 2019 viene eletto presidente per la prima metà della legislatura in corso. Il suo mandato è stato inevitabilmente e fortemente condizionato dalla pandemia da coronavirus, e Sassoli si è impegnato affinché il Parlamento rimanesse aperto e continuasse ad essere operativo, introducendo dibattiti e votazioni a distanza già nel marzo 2020, primo Parlamento al mondo a compiere questa scelta.

Il messaggio di cordoglio di Ursula von der Leyen

Il mandato sarebbe scaduto a metà gennaio, quando il Parlamento avrebbe dovuto votare per il suo successore. A metà dicembre aveva annunciato di avere scartato l’ipotesi di essere rieletto: «Il fronte europeista rischierebbe di dividersi, e sarebbe andare contro la mia storia, le nostre convinzioni, le nostre battaglie. Non posso permetterlo», aveva scritto su Twitter.

Duirante il 2021, il presidente del Parlamento Europeo aveva contratto una polmonite in forma severa, che l’aveva costretto a un lungo ricovero in ospedale. Ripresosi completamente, era tornato a ricoprire il suo ruolo fino al 26 dicembre 2021, quando il suo portavoce aveva comunicato il suo ricovero a seguito di una grave complicazione del sistema immunitario.

David Sassoli è morto all’1,15 dell’11 gennaio al CRO di Aviano, in provincia di Pordenone, dov’era ricoverato. Tutta l’Europa si stringe al cordoglio della moglie, Alessandra Vittorini, e dei loro due figli.

Latest News

Web TV